Dato che di routine raccolgo tutti i cambiamenti in divenire sui Social Network, ho pensato che fosse cosa buona postare ogni tot un articolo con tutti gli accadimenti più importanti del quadrimestre. Aggiornerò il post mano mano che escono le news (Linkedin è in gran fermento e così Pinterest).

Hai un’agenzia viaggi? promuovi i tuoi servizi alle ragazze che si sono appena lasciate.

Facebook ha proposto un articolo chiamato “cosa sistema il tuo cuoricino ferito?”. Interessante (e spaventoso) studio dei Big Data, dove si scopre che acquistare un’esperienza (come appunto un viaggio) è 4 volte più utile che darsi allo shopping. I consigli che si possono trarre:

  • Raggiungi le persone sul Mobile: da neo-single si è molto meno sul computer
  • Empatizza con loro: le vacanze e gli eventi amplificano lo stato di single (nel bene e nel male). mandare dei messaggi per costruire rapport è vitale.
  • Vendi esperienze. E’ importante capire i segnali che precedono un’attività e Fb ce ne ha offerto uno su un piatto d’argento.

Mio commento:

In questa serie di articoli raramente Facebook dice cose sconvolgenti, ma sempre fa risparmiare ore di prove e tentativi. Questo articolo mi è piaciuto particolarmente e mi ha obbligato a riguardare le categorie di targeting che propone.

Fonte: http://insights.fb.com/2017/02/03/what-mends-a-broken-heart-on-facebook/

Il vecchio Pixel è finalmente alla fine della sua vita.

il 15 Febbraio non avrò più clienti che per errore prendono il codice del vecchio pixel che poi mi tocca convertire! alleluja!

Miei commenti

Sono entusiasta utilizzatore della potenza del retargeting di facebook. Il nuovo pixel è facilissimo da installare, crea dei pubblici personalizzati / nicchie a cui parlare in maniera estremamente precisa. Finalmente il vecchio pixel scompare: concentriamoci sul futuro… Da entusiasta della coppia Funnel/ retargeting non posso negare una certa eccitazione nell’attesa delle prossime novità

Facebook Blueprint

Il mese scorso Facebook ha sistemato il suo sistema di elearning creando il cosidetto Blueprint (qui: https://facebook.exceedlms.com/student/home ). Il corso è gratuito e incredibilmente ben fatto:

  • Contenuti davvero utili per migliorare le campagne
  • Linee guida e tricks che si trovano in corsi MOLTO più costosi
  • Chunk informativi brevissimi e digeribilissimi (dai 3 ai 15 minuti per tematica)
  • Test facili il giusto per passarli ma complicati abbastanza da dover prendere appunti
  • dulcis in fundo: Certificato Gratuito alla fine del percorso.

Nuove demografie per Fb

Abbiamo parlato della possibilità di vendere esperienze a chi si è appena lasciato, abbiamo parlato del pixel di facebook e del Blue print, è ora di focalizzarci su nuove demografie. Ce le presentano quelli di AdEspresso.com con un articolo super interessante.

Nell’articolo ci parlando di 15 demografie abbastanza particolari (in italia non ci sono tutte), ti propongo una selezione

  1. Appena fidanzati – se un neo-single viaggia un neo fidanzato fa regali – Sempre sullo stato sentimentale –  i non specificati che la fanno da padrone
  2. Possibilità di parlare di politica – se avete un sito di news virali può essere utile.
  3. Tipo di “composizione della casa”: famiglia oppure compagni di casa? coi millenials che stanno dominando, è una demografia interessante. Cosi come è interessante la domografia delle famiglie di expat
  4. Persone interessate in soluzioni cloud… sono 29 milioni
  5. Ecoturismo – se hai un hotel
  6. Diventare padre – un milione di blog sul parenting dal punto di vista femminile, molti meno dal punto di vista maschile.
  7. Utenti che uplodano foto… se vuoi provare una campagna virale può essere interessante targetizzare su di loro.

Fonte (da cui ho anche rubato l’immagine): https://adespresso.com/academy/blog/the-15-strangest-targeting-categories-on-facebook/

I video lunghi avranno un boost ulteriore

fin’ora la legge era: metti video brevi, che tanto la gente non guarda. Facebook sa questo, e sa che l’emoraggia dei contenuti è l’unica cosa che potrebbe uccidere il social network nel lungo periodo. Da adesso i video lunghi avranno un boost se vengono guardati in una percentuale simile a quella dei video più brevi. Se un video è di qualità ed è lungo lo piazzerai su tutte le bacheche del cosmo.

Miei commenti

Non appena Facebook riuscira a migliorare il sistema di ricerca dei video (again Facebook SEO) e trova un modo di monetizzare temo che Youtube affronterà una crisi. Youtube ha avuto anni per portarsi avanti rispetto a Facebook video, ma non ha fatto quasi nulla per editare, SEO, migliorare engagement per troppo tempo. Si è svegliato solo nel 2016, ma ancora si muove troppo lentamente rispetto a Facebook che sta correndo. E parlo da fan di Youtube.

Fonte: http://www.socialmediatoday.com/social-networks/facebook-updates-news-feed-algorithm-boost-longer-videos

Linkedin si rifa il look…

Linkedin si è rifatta il look proprio in questi giorni: la grafica mi piace, l’usabilità è molto migliorata.

sono MOLTO perplesso sulla homepage (troppo simile a facebook) e sul profilo personale, che da “Curriculum” è diventato un’accozzaglia di dati. A prima vista mi sembra che Linkedin stia cercando di fare il verso a Facebook: la ricetta esatta per bruciarsi la comunità di fedeli che NON hanno bisogno di un altro facebook. Aspetto qualche giorno, poi magari aggiorno il post

Facebook Stories

SnapChat ha avuto alcune intuizioni geniali: una su tutte la funzione storie. Instagram ha avuto l’intuizione geniale di prendere l’idea e clonarla. avendo ancora più successo (in pratica questa funzione di Instagram ha piu utilizzatori di tutto Snapchat).  Facebook la implementa in Irlanda e la funzione sta andando molto bene. Tra poco vedremo il roll out mondiale

Miei Commenti

le Storie hanno un ottimo appeal su Snapchat, e sono sicuro che daranno energia a facebook per il prossimo futuro. Sono perplesso su cosa si inventerà Snapchat adesso che ha perso la sua funzione principe. Alcuni analisti dicono che si trasformerò in azienda software per l’implementazione delle maschere, altri credono che il pubblico di snapchat è lo stesso fuggito da Facebook e quindi l’azienda potrà continuare a fare il social. Di sicuro non prenderei azioni Snapchat come investimento a lungo termine.

Fonte: https://thenextweb.com/facebook/2017/01/25/facebook-copying-instagrams-copy-snapchats-stories/

I gruppi avranno delle sottocategorie

I gruppi di Facebook hanno avuto un’esplosione mostruosa negli ultimi due anni ma sono sempre considerati figli di un dio minore per L’azienda di Mark Zuckenberg. Per dirne una I gruppi di Google Plus – nonostante tutti gli sforzi che sta facendo Google per uccidere il progetto grazie ai continui cambi inutili di interfaccia – sono molto, ma molto più comodi da utilizzare per postare i contenuti.

Matt Navarra posta su Twitter l’immagine che vedete qui sopra. Fb sta facendo roll over di nuove funzionalita tra cui i “topic”

Il mio commento?

Pheega era ora!!!

Long Content Boost

Ok non è una novità, ma non ho ancora visto news a riguardo. I post lunghi su facebook avranno un boost nell’algoritmo. Non è ancora dato di sapere cosa vuol dire lunghi ma mi aspetto un 800 + parole.

I miei commenti

ne parlavo un anno e mezzo fa ormai in un articolo chiamato “e cosi Facebook entra nell’era SEO”: esisterà una specializzazione del SEO solo per l’ecosistema di Facebook ( ved Facebook SEO). E’ vero che da una parte i distribuited content saranno sulla bocca di tutti prossimi anni ma mi aspetto che più Facebook si va a sovrapporre a “internet” più i contenuti nativi di Fb prenderanno importanza e più un modo per apparire nelle ricerche sarà vitale.

A dire il vero, anche se vedo potenzialità nella viralità, sono ancora perplesso sui modelli di business dei distribuited content e sui costi in termini di tempo soldi ed energie per essere distribuiti in maniera congruente al contesto.

Pubblicità su Messanger:

Dal Blog ufficiale di messanger si legge che stanno testano in australia e Tailandia dei nuovi formati di Ads dentro l’interfaccia Messanger. Per ora i beta tester si dicono entusiasti…

Il mio commento

Sono curioso come Facebook riuscirà a piazzare pubblicità senza rompere l’esperienza della chat. E’ probabile che sul breve i risultati siano davvero importanti… se il sistema è fatto bene (e credo proprio di si) e si gioca sui contenuti virali mi posso immaginare che lo span di attenzione che prima si dedicava alla chat sia ancora più ridotto…

ecco come vedo una chat nel futuro

“ciao”
“ciao”
” volevo chiederti se sabato…”
“guarda qui che Gif mi è arrivata”
“bella, cmq t volevo chiedere se insomma, cosa ne dici se….”
“hahah me ne è arrivata un altra, ma che ridere sto video…”
“vabbe ciao sto a casa”

span di attenzione ridotto a pochi secondi e incapacità di seguire anche una sola conversazione

Fonte: https://messengerblog.com/general-messenger/testing-ads-in-messenger/

Facebook TV?

Facebook ha depositato alcuni brevetti per collegare Facebook alla TV (similmente a come fa già Youtube) Il motivo sembra che non ci siano più spazi sulla bacheca per pubblicizzare

il mio commento.

Ne ho già parlato più sopra, ma mi aspetto monetizzazione a breve… e non mi stupirei se incominciassero a fare un canale Premiu alla Netflix. Con la potenza finanziaria e i big data disponibili non dovrebbe essere difficile diventare il secondo player in pochi anni.

Fonte Wall Street Journal: https://www.wsj.com/articles/facebook-tunes-into-televisions-market-1485900480

Cosa ne pensi? Cosa dovrei aggiungere?

 

Reader Interactions

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *