Ok la notizia è ufficiale da Agosto 2014 quando sul blog di Google Webmaster ne hanno parlato come “lightweight” signal. Ma il segnale era talmente leggero (meno del 0.1% delle pagine impattate) da essere trascurabile, tanto che molti hanno detto che questo articolo era più una cosa di PR che di effettiva utilità.

Nel 2015 vari articoli hanno riportato che qualcosina si stava muovendo, e Gary Illyes ha confermato la cosa

Col 2016 però sembra che l’https come ranking signal sia diventato sempre più importante.

Provvederò a modificare Tantra.Marketing ma sto già testando su alcuni siti se effettivamente il gioco ( soldi per un certificato https e tempo di settarlo propriamente) valgano la candela.

Pro e Contro https

Alcuni pro della https

Alcuni contro dell’https

la connessione sicura non è esenta da alcune controidicazioni tipo:

Come far diventare il tuo sito http un https?

Muovere il sito da http a https con wordpress è abbastanza facile (grazie a WPcoach.it per le dritte.)

Checklist:

  1. un certificato  SSL dal tuo provider
  2. modifcare https in impostazioni
  3. usare un plugin per modificare i link interni
  4. aggiungere due righe di codice allhttaccess per rimandare sempre alla versione sicura
  5. webmaster tool
  6. google analytics

Nel dettaglio

Leave a Comment